<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/3973aad74e19.css" type="text/css" media="screen, projection">

Project Portfolio

Botanic Cocktail & Fusion: un'oasi tropicale in città

Tempo di lettura: 4 minuti

Botanic Cocktail & Fusion: un'oasi tropicale in città

Vicino a Bergamo, gli architetti di MARGStudio rinnovano un locale in disuso all'insegna del verde che diviene parte integrante del progetto, con un giardino d'inverno in cui interni ed esterni si compenetrano. Grès porcellanato effetto legno e pietra richiamano il contatto con la natura.

Ad Arcene (BG) c'è un piccolo angolo tropicale dove gustare, avvolti nel verde, una cucina fusion accompagnata da una selezione di qualità di cocktail e vini.

È Botanic, nato dall'idea di un imprenditore locale, già proprietario di un ristorante sushi di successo, che ha riportato in vita un precedente locale notturno in disuso.

Il progetto è stato affidato agli architetti Annalisa Grasselli e Matteo Rota di MARGStudio, specializzato nella progettazione e ristrutturazione di locali pubblici.

“Abbiamo interpretato il concept”, racconta Matteo Rota, “partendo dalla ricerca di materiali naturali e ambienti con ampio respiro che evidenziassero il rapporto con il verde, in modo da richiamare i concetti di genuinità e ricercatezza pur nella semplicità. Abbiamo quindi scelto pavimentazioni che richiamano il legno e le pietre, introdotto allestimenti di piante organiche e utilizzato vetrate, luce naturale e arredi dai dettagli molto leggeri”, come ad esempio i separé filiformi in ferro color oro, le lampade a soffitto in stile vintage dagli esili steli dorati e la cantina dei vini con vetrate a vista, organizzata in ripiani étagère.

Il tema della natura è enfatizzato anche dall'esterno del locale, in diretta relazione con l'interno grazie al giardino d'inverno, diaframma tra dentro e fuori, trasparente e apribile all'occorrenza.

In questo ambiente completamente vetrato è stato usato a pavimento il grès porcellanato Mystone Ceppo Di Gré (formato 75x75cm), il cui color Greige mette in risalto il folto allestimento di piante in vaso posto tra i tavoli.

“Il verde è protagonista sia a livello cromatico negli arredi e nelle grafiche a parete, sia con l'utilizzo di piante ed essenze lignee dai colori naturali, che richiamano una natura 'esplosiva' ma al contempo rigorosamente studiata”. Ad esempio, l'area dell'imponente bancone di circa 10 metri, rivestito in marmo verde Alpi e con il top in rovere naturale posato a spina ungherese, è intonacata di verde e presenta una striscia di piante “stabilizzate” appesa al soffitto, che accompagna in tutta la lunghezza del locale. Le essenze naturali sono evocate anche dal pavimento interno, rivestito con il grès porcellanato effetto legno Treverksoul, in colore Brown e formato 11x54 cm, montato anch'esso a spina di pesce. “Questo materiale ha consentito di avere superfici resistenti all'usura in una situazione di grande calpestio, evitando di usare alternative poco durevoli e con il vantaggio di ottenere un effetto naturale grazie alla qualità delle texture”.

 

Ph Silvia Rivoltella

Esplora le collezioni