<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/2351ff82ee70.css" type="text/css" media="screen, projection">

Crogiolo Lume vince l’Archiproducts Design Award 2019

Crogiolo Lume di Marazzi si è aggiudicata il premio come miglior prodotto di design per la categoria “Finiture”

Crogiolo Lume vince l’Archiproducts Design Award 2019

Crogiolo Lume di Marazzi, la collezione che reinterpreta in gres la bellezza dei mattoncini maiolicati fatti a mano, si è aggiudicata il premio come miglior prodotto di design per la categoria “Finiture” nell’ambito del contest internazionale promosso da Archiproducts, la community dell’architettura e del design che conta 46 milioni di visite l’anno e oltre 1,7 milioni di utenti registrati.

La giuria, composta quest’anno da 60 studi internazionali di architettura, ha valutato oltre 700 prodotti candidati da 400 brand in tutto il mondo, premiando le migliori sperimentazioni materiche, le soluzioni che si sono distinte per originalità e potere emozionale, nonché la capacità di anticipare scenari d’uso e concept nel residenziale e nel contract.

Lume, una delle sette collezioni della nuova linea Crogiolo di Marazzi, grazie a una nuova tecnologia produttiva e a una ricerca approfondita su smalti e colore, reinterpreta in gres – nell’inedito formato 6x24 cm - la bellezza dei mattoncini maiolicati fatti a mano, densi di smalto, lucidissimi e imperfetti.

La presenza di irregolarità, di variazioni cromatiche e grafiche, la profondità dei colori - White, Black, Blue, Musk e Greige – hanno convinto la giuria a premiare Lume nella categoria Finishes per la qualità delle superfici e per l’unicità di ogni singola possibile composizione.

Crogiolo nasce infatti dalla ricerca di soluzioni innovative per ottenere l’effetto autentico della ceramica handmade: materiali caldi, superfici tattili, prodotti che nascono dall’incontro tra sapere artigianale e tecnologia industriale e interpretano in chiave contemporanea, grazie all’uso di tecnologie produttive all’avanguardia, la manualità dei ceramisti mantenendone l’unicità.

Crogiolo definisce un approccio al progetto che ha fatto la storia di Marazzi. Negli anni ’80, il primo capannone industriale dell’azienda a Sassuolo, risalente agli anni 30, fu trasformato nel centro di ricerca e sperimentazione “Il Crogiolo”. Artisti, architetti, ceramisti e progettisti furono chiamati a sperimentare usi nuovi e creativi del materiale ceramico, partendo dallo studio dei luoghi della memoria, del colore e degli effetti materici. Oggi, Crogiolo è sinonimo della costante ricerca e innovazione tecnologica del gruppo Marazzi, un segno identificativo di altissima qualità e di elevata ricerca estetica che gli permette di interpretare le tendenze dell’abitare contemporaneo e tradurle in soluzioni ricercate, pratiche ed esclusive.

Marazzi si è aggiudicata il premio Archiproducts anche nel 2016 con la collezione Powder e nel 2018 con la collezione Grand Carpet firmata da Antonio Citterio Patricia Viel.

Potrebbero interessarti anche...

Collezioni in evidenza