<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/c4bcc33e24ab.css" type="text/css" media="screen, projection">

Design

Mystone Travertino, la storia si rinnova

Tempo di lettura: 3 minuti

Mystone Travertino, la storia si rinnova

Quello che gli antichi chiamavano Lapis Tiburtinus era una delle pietre più utilizzate per le costruzioni: il travertino, con il quale furono edificati l’Anfiteatro Flavio, cosiddetto Colosseo, e molti secoli dopo il colonnato di Piazza San Pietro.

La sua compattezza lo rendeva ideale per molti tipi di finiture; resistentissimo all’usura, la sua tipica porosità non è permeabile all’acqua. Era ed è un materiale senza tempo.


La compattezza e la resistenza di questo materiale antico hanno incontrato le più evolute e innovative tecniche di produzione dei Laboratori Marazzi. Da questa unione è nato il nuovo gres Mystone Travertino che dà a questa pietra della tradizione costruttiva italiana, un’accezione fortemente contemporanea.


Dettagli e imperfezioni sono riprodotte con precisione grazie alla stampa digitale Sublime Sync dove il disegno si sposa in modo perfetto alla struttura della finitura superficiale donando una profondità mai raggiunta prima.


Questa nuova soluzione produttiva coniuga l’alta definizione della stampa in digitale, i micro-accostamenti di tonalità lucide e opache, con l’alta definizione dei processi produttivi che definiscono, personalizzandole, le molteplici texture delle superfici. Tonalità e struttura si fondono nella tessitura della superficie del travertino, mantenendo la tipica porosità del materiale antico.  


La linea Mystone Travertino consente di estendere le performance delle sue superfici implementandole con la tecnologia StepWise, finitura che dona morbidezza al tatto e profondità a un’elevata resistenza allo scivolo, e High Performance, per superfici straordinariamente performanti dal punto di vista tecnico e in accordo con i più severi standard normativi internazionali.


Le innovative soluzioni tecnologiche applicabili alla linea Mystone Travertino la rendono ideale sia per applicazioni in ambito residenziale che contract, sia in spazi interni che nei più diversi spazi outdoor, essendo in grado di resistere ai più elevati gradi di usura.


Beige chiaro, grigio chiaro, crema (Classico, Navona e Silver) sono i tre nuovi colori che si sposano con altrettante texture per riprodurre pietre diverse per aspetto e tattilità.


Due le possibilità di decoro - Classic e Botanic -, che si aggiungono ai tre mosaici (Freccia, Ovale e in Tessere) e ai quattro formati (90x180, 60x60, 60x120, 30x60 centimetri). Le finiture, una più morbida e calda e una più lucida e raffinata, esaltano il potenziale espressivo di Mystone Travertino, che è già diventato un classico, in grado di confrontarsi con molte delle proposte dell’ampio Catalogo 2021 Marazzi.