<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/4b239b4b56c7.css" type="text/css" media="screen, projection">

Piastrelle Effetto Cotto e Cemento

Piastrelle effetto cemento e cotto: Scopri le collezioni Marazzi pensate per chi ama  colori neutri e lo stile metropolitano o il fascino del fatto a mano.

Marazzi Consiglia

Le piastrelle effetto cemento in ceramica, gres porcellanato e gres tecnico ad alte prestazioni di Marazzi hanno un’anima moderna, contemporanea, metropolitana. Vestono il pavimento e le pareti della casa – dal soggiorno alla cucina, dalla camera al bagno – ma anche di negozi, uffici, edifici pubblici. Nelle versioni strutturate e a forte spessore, il gres porcellanato che imita il cemento si può posare anche outdoor.

Il gres è antiscivolo, resiste al gelo, agli sbalzi termici, ai carichi, alle sostanze chimiche e alle macchie; mantiene inalterato il colore nel tempo, si pulisce in modo facile e veloce, non necessita di trattamenti di manutenzione ordinaria.

Il catalogo Marazzi propone diverse collezioni di piastrelle ispirate al cemento o all’intonaco di calce, con una gamma di colori che va dai bianchi ai grigi chiari, fino ai grigi scurissimi e al nero. Questa palette neutra abbraccia anche i beige e i marroni quando il cemento lascia spazio all’effetto cotto e mattone a vista. La famiglia del gres porcellanato tipo cemento e cotto comprende anche le piastrelle in gres effetto metallo con una tavolozza cromatica che spazia tra i grigi e i marroni.

L’effetto cemento e cotto dà personalità agli ambienti non solo a seconda del colore delle piastrelle, ma anche in base al fatto che siano uniformi o sfumate, omogenee o stonalizzate, lisce o ruvide. Marazzi propone gres effetto cemento con varie finiture: naturale, levigata, lucida o anche tipo tadelakt, un intonaco molto pregiato della tradizione marocchina.

Inoltre, l’effetto cemento e cotto lascia ampio spazio alla creatività grazie alla varietà di formati disponibili per le piastrelle – piccole, medie, grandi e maxi – e alle loro versioni a mosaico e decorate (con disegni geometrici e floreali o con motivi a rilievo). Il linea con i nuovi trend dell’arredamento, il catalogo Marazzi suggerisce le piastrelle non solo per i pavimenti ma anche per rivestire le pareti e suggerire l’idea di una carta da parati (wallpaper).

Chiudi
Leggi di più