<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/fd017f2462d3.css" type="text/css" media="screen, projection">

Piastrelle Pavimento: tutte le idee per la tua casa

Marazzi Consiglia

Per orientarsi nella scelta delle piastrelle del pavimento è necessario avere alcuni punti fermi. Infatti, da un lato i pavimenti devono essere funzionali – antiscivolo e resistenti, in base all’uso della stanza in cui sono posati – dall’altro devono appagare l’occhio e coordinarsi con lo stile dell’arredamento.

Per il pavimento, preferire le piastrelle rispetto ad altro è dettato dalle loro caratteristiche performanti. Ceramica e gres porcellanato sono durevoli, resistenti, impermeabili, antimacchia, igienici e facili da pulire sia rispetto ai materiali naturali – legno, marmo, pietra –, sia rispetto al cemento, alla resina, al cotto e ad altre superfici (come il laminato, la moquette o il PVC). Inoltre, le piastrelle per pavimenti richiedono meno attenzioni quotidiane e manutenzione ordinaria di materiali delicati come il legno e il cotto.

Un pavimento di piastrelle può essere messo in opera in ambienti umidi come il bagno e la cucina, in spazi esterni e, perfino, in aree sottoposte a carichi pesanti come un passaggio carrabile o un garage. Non solo bagno e cucina, ma ogni stanza della casa può essere pavimentata con mattonelle in ceramica o gres: l’ingresso, il soggiorno e la camera da letto.

L’assortimento delle piastrelle per pavimenti di Marazzi dà completa libertà all’inventiva. Un’inesauribile fonte d’ispirazione per le pavimentazioni interne della casa, infatti, sono sia le mattonelle colorate – dai classici nero, bianco, grigio e beige a tutti i colori dell’iride, con le loro infinite sfumature – sia le piastrelle simili ai materiali naturali o da costruzione: legno, marmo, pietra, metallo, cemento, cotto, mattoni a vista, seminato alla veneziana.

Oltre a tanti colori, il catalogo Marazzi propone varietà di formati per le piastrelle da pavimento – mosaico, mattonelle piccole, medie, grandi e maxi – da abbinare tra loro per movimentare un ambiente troppo uniforme o per delimitare delle aree, ad esempio in una zona giorno open space con cucina, sala da pranzo e salotto.

Chiudi
Leggi di più