<link rel="stylesheet" href="/static/CACHE/css/fabf51e26398.css" type="text/css" media="screen, projection">

Trend design: suggestioni dalla tradizione nordafricana

Trend design: suggestioni dalla tradizione nordafricana

Piccole, lucide, colorate, una diversa dall’altra. Sono le piastrelle in stile marocchino, una delle tendenze di interior design per il 2020.

Da secoli gli artigiani del Marocco producono a mano, con lo stesso metodo rimasto immutato, stupende piastrelle in terracotta smaltata utilizzate per creare il tradizionale mosaico marocchino, in cui le tessere di ceramica sono assemblate in elaborati disegni geometrici: lo zellige o zellij.

Proprio lo zellige è stato la fonte di ispirazione per Marazzi nella creazione di Zellige, linea in cui si celebra l’unicità delle imperfezioni in un caleidoscopio di colori e sfumature. Ne parleremo in questo articolo, svelando come queste piastrelle siano perfette per rivestire le pareti di ogni ambiente della casa.

La particolarità di questa collezione infatti è proprio l’aspetto handmade delle piastrelle, sia nelle variazioni cromatiche tra una mattonella e l’altra sia nei bordi dritti ma leggermente irregolari, come se fossero stati scalpellati a mano. Si tratta di effetti realizzati appositamente tramite un’avanzata tecnologia capace di imitare la lavorazione artigianale delle maioliche.

Perfette per il rivestimento del bagno, le piastrelle in stile marocchino della linea Zellige creano superfici verticali omogenee oppure possono essere utilizzate per differenziare pareti e spazi, nel piccolo formato 10x10 cm oppure nella versione mosaico, con tessere dagli originali tagli obliqui, disponibile in 3 varianti di colore e formato 30x30 cm.

Non solo in bagno: le piastrelle della linea Zellige sono un’elegante e funzionale soluzione anche per le pareti e il paraschizzi della cucina. La finitura lucida, con irregolarità create ad hoc su ogni piastrella, è il tocco finale dell’assortimento in ben 12 tonalità, tra cui le nuances gesso, lana, salvia, argilla, cammello, carbone, i colori bosco e corallo, il color cielo e tutte le sfumature del mare: turchese, petrolio, china.

Le nuove tendenze 2020 inoltre suggeriscono di impiegare le piastrelle in stile artigianato marocchino anche per valorizzare le pareti del salotto con un rivestimento a tutta altezza. Grazie alla finitura lucida, le tonalità mutevoli e l’irregolarità delle forme di Zellige, la luce vibra sulle pareti, plasmandole in superfici cangianti. In più, si possono realizzare infinite combinazioni, una diversa dall’altra: ogni parete così diventa unica e irripetibile. Grazie alla stonalizzazione – cioè la differenza di colore – e alle varianti grafiche delle piastrelle, per ognuno dei 12 colori hai più di 70 differenti piastrelle da posare.

Le piastrelle Zellige di Marazzi sono così versatili che diventano adatte a ogni stanza della casa, anche la camera, dove possono essere utilizzate per creare un capoletto dal sapore etno-chic. Si abbinano versatilmente in maniera sorprendente anche con stili opposti, come vintage e contemporaneo, oppure classico e rustico. Si accostano perfettamente anche con piastrelle per pavimento di diversi generi, ad esempio con l’effetto legno, l’effetto resina o l’effetto graniglia.

Collezioni in evidenza