Via Otricoli

Roma (RM), Italia

marazzi otricoli 21 000.jpg

Progettisti

Giulia Catinello

Categorie

Residenziale

Un edificio cielo terra a Roma, in via Otricoli, recuperato con una estrema attenzione costruttiva e alle performance energetiche su progetto dell’architetto Giulia Catinello per Frimm Real Estate Investing. L’esito estetico di questo immobile rinnovato è stato garantito dalla facciata ventilata rivestita dal gres porcellanato effetto pietra Mystone Travertino nella versione Navona.

Una operazione di retrofit, quella sviluppata da Frimm Real Estate Investing a Roma, affidata alla progettista Giulia Catinello e per la quale l’impianto dell’edificio è stato mantenuto rispettando l’orografia dell’area.

Da via Otricoli si accede all’immobile mediante un ingresso pedonale, che serve complessivamente trentaquattro appartamenti disposti al piano terra, sul versante di via Todi, e sui quattro livelli superiori. 

Al piano sottotetto è stato progettato un ampio terrazzo coperto e allocati i locali degli impianti.
L’attenzione alle performance energetiche dell’edificio è stata da subito uno degli elementi portanti di questa operazione che ha restituito alla città un edificio disabitato”, racconta la progettista Giulia Catinello, “le facciate principali sono orientate ad est-ovest mentre i fronti secondari a nord-sud così da garantire l’irraggiamento diretto di ogni appartamento per almeno metà della giornata. Sul fronte principale l’edificio subisce una leggera rastrematura che nasce dall’andamento del lotto mentre il fronte opposto è completamente planare.” L’obiettivo era quello di rispettare la sagoma del corpo costruito lavorando sulle qualità costruttive dell’involucro e ridandogli identità estetica. “La scelta”, conferma Catinello, “ci ha convinti a realizzare delle facciate ventilate che perimetrassero un volume compatto garantendo l’ottimizzazione delle dispersioni termiche e delle prestazioni impiantistiche.”

La struttura multistrato, di cui sono costituite le pareti, attiva un processo continuo di ventilazione naturale lungo la facciata, eliminando l’umidità in eccesso e contribuendo al raffrescamento estivo ed al controllo della dispersione termica invernale. Questo sistema consente di utilizzare le notevoli potenzialità estetiche del paramento di rivestimento, assecondando la geometria del corpo preesistente e rispondendo all’esigenza di volumetrie particolari ed elementi progettati ad hoc, quali i frangisole.

“La volontà di realizzare un edificio moderno ed ecosostenibile”, continua l’architetto Giulia Catinello, “ha orientato verso questa direzione, ogni scelta progettuale. Tutti i materiali utilizzati pongono attenzione al sistema di produzione, provenienza e manutenibilità, per garantire la qualità e la durabilità dell’intero complesso.”

Le facciate ventilate rivestite con il gres porcellanato effetto pietra Mystone Travertino, 60x120 cm, nella tinta tenue Navona, contribuiscono ad un’immagine d’insieme armonica e coerente al contesto abitativo.

La compattezza e la resistenza della pietra antica sono state il riferimento dei Laboratori Marazzi che hanno creato la linea in gres Mystone Travertino dall’estetica fortemente contemporanea. Questa collezione coniuga l’alta definizione della stampa in digitale, i micro-accostamenti di tonalità lucide e opache, con l’alta definizione dei processi produttivi che definiscono, personalizzandole, le molteplici texture delle superfici. Tonalità e struttura si fondono nella tessitura della superficie del travertino, mantenendo la tipica porosità del materiale antico.  

La linea Mystone Travertino consente di estendere le performance delle sue superfici implementandole con le premium technologies di Marazzi.  Da StepWise, finitura che dona morbidezza al tatto a un’elevata resistenza allo scivolo, a High Performance, per superfici straordinariamente performanti dal punto di vista tecnico e in accordo con i più severi standard normativi internazionali, passando per Sublime Sync, la soluzione ad alta definizione che consente che stampa digitale e struttura della materia coincidano perfettamente ottenendo una qualità e veridicità delle superfici senza precedenti.

Per le superfici a pavimento condominiali, interne ed esterne all’edificio, è stata scelta la collezione in gres porcellanato Mystone Limestone nella tinta Taupe, e nelle dimensioni 60x60 e 30x30 cm; anch’essa con performance extra-ordinarie garantite dalle tecnologie premium High Performance e StepWise.

Mystone Limestone può infatti essere posata anche in esterno – grazie ad una superficie strutturata e allo spessore 20 mm – consentendo una apprezzabile continuità estetica tra gli spazi interni e quelli outdoor.


Ph. Francesco Vignali

Esplora le collezioni del progetto